CyberSecurity

La sicurezza nazionale è la condizione per cui a un paese siano garantite piene possibilità di sviluppo pacifico attraverso la salvaguardia dell’intangibilità delle sue componenti costitutive, dei suoi valori e della sua capacità di perseguire i propri interessi fondamentali a cospetto di fenomeni, condotte ed eventi lesivi o potenzialmente tali. In una visione soggettiva del termine, indica la percezione da parte dei cittadini della capacità dello Stato di tutelare sé stesso, la propria popolazione e i propri interessi impiegando gli strumenti del potere nazionale. Tra gli elementi che rientrano nell’ambito della sicurezza nazionale ci sono: l’indipendenza, l’integrità e la sovranità della Repubblica, la comunità di cui è espressione, le istituzioni democratiche poste dalla Costituzione a suo fondamento, le libertà fondamentali e i diritti dei cittadini nonché gli interessi politici, militari, economici, scientifici e industriali.

La Cybersecurity indica gli aspetti di sicurezza delle informazioni attraverso gli strumenti tecnologici, ossia computer, server, dispositivi mobili, sistemi elettronici, reti e dati dagli attacchi dannosi. È anche conosciuta come sicurezza informatica o sicurezza delle informazioni elettroniche.

La Cybersecurity si applica a vari contesti, dal business al mobile computing, e può essere suddivisa in diverse categorie.

Sicurezza di rete: consiste nella difesa delle reti informatiche dalle azioni di malintenzionati, che si tratti di attacchi mirati o di malware opportunistico.

Sicurezza delle applicazioni: ha lo scopo di proteggere software e dispositivi da eventuali minacce. Un’applicazione compromessa può consentire l’accesso ai dati che dovrebbe proteggere. Una sicurezza efficace inizia dalla fase di progettazione, molto prima del deployment di un programma o di un dispositivo.

Sicurezza delle informazioni: protegge l’integrità e la privacy dei dati, sia quelle in archivio che quelle temporanee.

Sicurezza operativa: include processi e decisioni per la gestione e la protezione degli asset di dati. Comprende tutte le autorizzazioni utilizzate dagli utenti per accedere a una rete e le procedure che determinano come e dove possono essere memorizzati o condivisi i dati.

Disaster recovery e business continuity: si tratta di strategie con le quali l’azienda risponde a un incidente di Cybersecurity e a qualsiasi altro evento che provoca una perdita in termini di operazioni o dati. Le policy di disaster recovery indicano le procedure da utilizzare per ripristinare le operazioni e le informazioni dell’azienda, in modo da tornare alla stessa capacità operativa che presentava prima dell’evento. La business continuity è il piano adottato dall’azienda nel tentativo di operare senza determinate risorse.

Formazione degli utenti finali: riguarda uno degli aspetti più importanti della Cybersecurity: le persone. Chiunque non rispetti le procedure di sicurezza rischia di introdurre accidentalmente un virus in un sistema altrimenti sicuro. Insegnare agli utenti a eliminare gli allegati e-mail sospetti, a non inserire unità USB non identificate e ad adottare altri accorgimenti importanti è essenziale per la sicurezza di qualunque azienda. 

La cyber defence è un meccanismo di difesa della rete informatica che include la risposta alle azioni, la protezione delle infrastrutture critiche e la garanzia delle informazioni per organizzazioni, enti governativi e altre possibili reti. Si concentra sulla prevenzione, il rilevamento e la fornitura di risposte tempestive ad attacchi e/o minacce in modo che nessuna infrastruttura o informazione venga manomessa/compromessa.
La cyber defence è essenziale per la maggior parte delle entità al fine di proteggere le informazioni sensibili e salvaguardare le risorse. Analizza le diverse minacce possibili per un determinato ambiente aiutando a ideare e guidare le strategie necessarie. Infatti, una vasta gamma di attività è coinvolta nella cyber defense: si pensi alla riduzione dell’attrattiva dell’ambiente per i possibili aggressori, la comprensione delle posizioni critiche e delle informazioni sensibili, l’attuazione di controlli preventivi per garantire che gli attacchi siano costosi, capacità di rilevamento degli attacchi e capacità di reazione e risposta. Inoltre, tra le attività sono presenti anche analisi tecniche per identificare i percorsi e le aree che gli aggressori potrebbero prendere di mira, aiutando a migliorare gli utilizzi e le risorse della strategia di sicurezza nel modo più efficace.

Vuoi saperne
di più?

Clicca sui box a destra e scopri
altri dettagli sulla Cyber Security.

Vuoi contattarci?

Invia una mail a info@cybersecurityitaly.it
ti risponderemo il prima possibile.